.

Guerrieri Rizzardi

Guerrieri Rizzardi, storica azienda vitivinicola, nasce nel 1913 dall’unione di due nobili famiglie veronesi: i Conti Guerrieri, proprietari nel Bardolino, e i Conti Rizzardi, in Valpolicella dal 1649. Nel 1914, in seguito al matrimonio tra le due famiglie viene creata la prima etichetta Guerrieri Rizzardi. Negli anni Settanta viene acquistata la tenuta di Soave. Nel 2011, sulle colline di Bardolino, apre la nuova sede produttiva, logistica e amministrativa. Attualmente Giuseppe, Olimpia e Agostino Rizzardi guidano l’azienda.

Negrar, la culla dei nostri cru.

In Valpolicella i vigneti, la cantina e i fruttai per l’appassimento delle uve sono a Negrar, dove si coltivano con passione e competenza solo vigneti di proprietà, piantati con uve Corvinone e Corvina, insieme a Rondinella, Barbera, Sangiovese e Merlot, da cui nascono gli storici cru di Calcarole, Clos Roareti, Pojega e Villa Rizzardi. I vigneti sono piantati in zona collinare a un’altitudine di 190- 250 metri, con viti allevate a pergola e a filare, su terreni argillosi con forte presenza di calcare. Dal vigneto di Pojega piantato a pergola con viti di oltre 40 anni, nasce l’Amarone Villa Rizzardi; la produzione è limitata e le bottiglie sono tutte numerate. L’altro portabandiera, invece, l’Amarone Calcarole, proviene dalle uve di vigne coltivate a spalliera sull’omonima collina terrazzata e idealmente esposta a sudovest. Il vino è prodotto solo nelle annate migliori con quantitativo limitato e bottiglie numerate.